Reserved Area
top7.jpg

Come sostenerci

Home page

Malformazioni maggiori
Lunedì, 24 Febbraio 2014 14:59

Nonostante la presenza di malformazioni maggiori non costituisca un criterio diagnostico dirimente, la loro osservazione non è infrequente nei soggetti con CdLS.

Tipiche sono le malformazioni a carico degli arti superiori, presenti in circa 1/3 dei soggetti, che coinvolgono i raggi di derivazione ulnare (ultime 3 dita): la variabilità di questo tipo di anomalie è molto ampia, con la possibile presenza  di quadri severi con compromissione funzionale molto importante.

Ogni altro organo ed apparato può essere colpito, anche se, a differenza di altri quadri sindromici, non vi è correlazione specifica tra tipologia di malformazione e la sindrome stessa.

La tabella n. 1 segnala la prevalenza dei problemi malformativi in base ai dati della letteratura disponibili.
Per quanto riguarda le cardiopatie congenite, nella maggior parte dei casi si tratta di cardiopatie semplici (stenosi della valvola polmonare, difetto interventricolare, difetto interatriale) che solo in una quota minima di pazienti richiedono un trattamento chirurgico.
Per le altre malformazioni maggiori il trattamento non differisce rispetto a quello previsto per i soggetti non affetti da CdLS.

Tipo di malformazione maggiore Percentuale di osservazione
Cardiopatia congenita Circa 25-30 %
Palatoschisi 10%
Malformazione oculare Descritta ma non definita
Malformazione del SNC Descritta ma non definita
Malformazione renale/vie urinarie 12-40%
Malformazione gastro-intestinale (malrotazione intestinale) Descritta ma non definita
Anomalia genitale (criptorchidismo) 33%
Ernia diaframmatica Rara

(tabella n°1)

 

 

 

  Seguici su facebook   Info Privacy e Cookie